lunedì 26 febbraio 2018

Proroga dell'abrogato contratto di inserimento - Corte d'Appello di Milano, Sez. Lavoro, sent. n. 16 del 20 febbraio 2018

L’art. 57 co. 3 d. lgs. 276/2003 prevede espressamente la possibilità di prorogare il contratto d’inserimento entro il limite di durata massima di 18 mesi senza alcuna ulteriore specificazione delle ragioni della proroga, per la quale valgono le condizioni di assunzione previste dall’art. 55 D. Lgs. 276/2003 del consenso delle parti e, nel caso della proroga, la prosecuzione del progetto originario che non aveva trovato compimento.

L’abrogazione del contratto d’inserimento ad opera dell’art.1 comma 14 L. 92/2012 non osta alla possibilità di proroga del precedente contratto dal momento che la stessa non configura una nuova assunzione, ma la prosecuzione del rapporto di lavoro soggetta alla regolamentazione contrattuale già in essere fra le parti ed alle norme anteriormente vigenti.