venerdì 8 maggio 2020

COVID-19 E DIRITTO INFORMAZIONE SCIENTIFICA E MISURE RESTRITTIVE

A seguito dell’entrata in vigore del DPCM del 26 aprile 2020, con il quale è stata disposta la riapertura di molte attività, tra cui quella dell’informazione scientifica, alcune Regioni hanno comunque deciso di rimandare la partenza, prolungando il periodo di sospensione o introducendo particolari limitazioni allo svolgimento dell’attività stessa.

Di seguito un breve schema riepilogativo delle misure attualmente vigenti, adottate da alcune Regioni:

A tali misure si aggiungono anche i provvedimenti restrittivi adottatiti da alcune ASL operanti in Regioni non hanno prorogato le iniziali misure di sospensione.

La situazione è in continuo mutamento. In un simile contesto di disomogeneità normativa, non ci resta che monitorare la situazione, in attesa che il Governo emani una direttiva lineare e di applicazione generale, che possa consentire agli informatori scientifici di fornire il proprio supporto al sistema sanitario, nel rispetto di tutte le misure di sicurezza richieste dall’emergenza sanitaria ancora in corso.